Turismo in Ibiza Sant Miquel

Ibiza Turismo Sant Miquel

Vita nel nord dell’isola è un’altra storia. Una storia di leggende e aria pura. Piccoli e verdi campi popolati. Quando si parla di turismo di Ibiza è intrattenimento. Quando parliamo di Sant Miquel, il turismo è la più assoluta tranquillità.

Come arrivare.

Sant Miquel si trova a metà strada tra Sant Mateu, Sant Llorenç e Sant Joan. È possibile accedere al centro città tramite uno di questi tre luoghi. L’accesso è abbastanza confortevole. C’è anche una partenza per il ben noto porto di Sant Miquel, una zona turistica e altamente visibile dal villaggio, ma abbastanza remoto per alterare la calma del villaggio.

Che riesco a trovare.

Poche strade compongono il nucleo urbano. Case accoglienti e basse. Alcuni bar e ristoranti all’ingresso. E naturalmente, a piedi la salita verso la Chiesa fortificata di Sant Miquel, un itinerario che vi consigliamo. Croci sulla strada attenzione alla strada.

La Chiesa di Sant Miquel

Questi dati di iglesia-fortificacion secondo esso versione ufficiale del secolo XVII, anche se molti autori data la sua costruzione nel secolo XIII, seduti sulle basi delle costruzioni molto prima. Ciò che tutti sembrano d’accordo, è che la sua costruzione si basa su una pianta a forma di croce, che successivamente sono stati aggiunti due edifici per uso religioso.

Abbiamo uno dei simboli più autentici dell’Ibiza profonda. Un luogo dove si raccolgono solo pace e calma sensazione della gente di campagna. Le pareti imbiancate a calce formano un’immagine tipica dell’isola. La parete nord, circondato da una vegetazione insolita, è alla scoperta, lasciando vedere un bellissimo edificio in un paesaggio più tipico del nord della penisola.

Quelli estate domenica lasciano il passo ad una dimostrazione di danze tipiche e un mestiere piccolo mercato delle pulci. Non si è perso.

La statua di Marià Villangómez

Marià Villangómez (1913-2002) è stato uno dei più importanti scrittori della letteratura d’Ibiza. Figlio di buona famiglia, ha studiato presso Palma, Murcia, Barcellona e Valencia. Scrittore di versi e in prosa, ha insegnato a Sant Miquel de Balansat dal 1946 dove iniziò una prolifica opera letteraria che lo ha portato a pubblicare numerose riviste e quotidiani. Una statua lo onora con un profondo senso di pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.