Monastero di Sant Cristofol. Nel cuore di Vila

il monastero di San Cristóbal è un luogo incantevole in ascesa alla Cattedrale

Salendo verso la Piazza del Duomo troviamo il Monastero di Sant Cristòfol, noto anche come il convento di ses Monges Tancades. Si tratta di un edificio di valore storico che in origine era una collezione di case del XVI secolo convertito in un convento per le Suore Agostiniane. Sia la Chiesa che il convento sono stati distrutti durante la guerra civile, quindi doveva essere ricostruito e poi riformato seguendo la disposizione dell’edificio originario

Il convento delle Suore

Si tratta di un edificio semplice senza decorazioni rilevanti e oggi mantiene una Congregazione di suore di clausura. Anche se la visita sarà breve e visivamente evidenzia solo l’altare che si può vedere dietro il vetro, c’è una seconda porta che vale la pena visitare, soprattutto per ricostituire la forza. Le suore fanno la pasta che hanno messo in vendita per un euro come il pepe di Coca, empanadas, orelletes, rubiols, Coca dolce e per cinque euro possiamo prendere la pasta di San Agustín.
Monasterio San Cristofol

Culto della storia

Durante il XIV secolo, è stato esteso con la costruzione del Campanile e le cappelle di San Jaume, Sant Miquel, Santa Tecla e Sant Antoni, Sant Joan e San Pedro e San Pablo. Il resto delle cappelle corrisponde al XVI secolo, così come la porta d’ingresso principale. Già nel 1817, diventa la Cattedrale di Ibiza, prendendo possesso Felipe Gonzalez Abarca, anche se il primo vescovo era Manuel Abad e sierra in 1782, ma lo stato di rovina della Chiesa non ha permesso di consacrare fino a un secolo più tardi. L’ingresso principale dell’edificio si trova nella piazza. Possiamo osservare una vecchia clessidra nel campanile e un’image della Madonna sulla porta di accesso. In alto sono visibili le pareti che dividono la navata centrale in cappelle. La maggior parte dei visitatori soggiornano con questa vista dell’edificio, tuttavia, si consiglia di circondare il Campanile, prima dai panorami che troverete, e secondo perché possono vedere perfettamente le vetrate che danno luce all’altare e danno un quadro molto diverso del tempio. Un posto perfetto per vedere questa zona è appena fuori dal Museo Archeologico. L’interno dell’edificio può costare qualcosa di più da vedere, perché anche se il vostro programma ufficiale di visite inizia alle dieci del mattino, le porte non si aprono un paio di giorni e altri sia. Si consiglia di fare la vostra visita la domenica.

Altri luoghi da scoprire nei dintorni del monastero di San Cristófol

Dal monastero di San Cristófol può accedere diversi luoghi interessanti

Museo Puget
 

Puget Museum a 97 metri

Il Puget Museum è stato fondato nel 2007 dalla collaborazione tra il Ministero della cultura e il Municipio di Eivissa.




murallas de Ibiza

Mura di Vila a 147 metri

Aiboshim, l’insediamento fenicio che ha dato origine a Ibiza è nato nel 7 ° secolo per

Baluarte San Pere

Bastione di Sant Pere a 154 metri

Il Bastione di Sant Pere è uno dei sette pezzi pentagonali che compongono il muro di Dalt Vila, la città alta.

altri luoghi da scoprire nei dintorni del monastero di San Cristóbal fol

murallas de Ibiza

Ibiza

Turismo a Ibiza è venuto dalla mano del sole, il partito e la spiaggia.

Puig den Valls

Puig den a 2 km da Valls

Puig d’en Valls si trova all’estremità meridionale del comune di Santa Eularia, confinante con il comune di Ibiza.

Jesus

Gesù a 3 km

Gesù è una delle parrocchie del comune di Santa Eulária, confinante con la città di Ibiza.

spiagge vicino al monastero di San Cristóbal fol

Accanto alla Plaza de la Catedral, saremo in grado di godere della vista sulle spiagge della città di Ibiza.

Playa d'en Bossa

parlare di Playa d’en Bossa è quello di parlare di uno dei luoghi più conosciuti dell’isola di Ibiza.

Figueretas

La spiaggia di ses Figueretes, o Playa de Figueretas si trova nel nucleo urbano di Ibiza.

Talamanca

Una delle migliori spiagge urbane che possiamo godere si trova sulla spiaggia di Talamanca.

Utilizamos cookies en nuestro sitio web

Por favor, confirma si aceptas nuestras cookies. Puedes rechazarlas y continuar en este sitio sin enviar datos a terceras partes.