Grotte di Sant Miquel. Can Marça

le grotte di Sant Miquel sono formazioni leggendarie usate dai trafficanti e pirati

Le grotte del porto di Sant Miquel sono conosciute come le grotte di Can Marçà. Anche se sono sfruttate da una società privata e non compaiono nei luoghi raccomandati dagli organismi ufficiali, queste grotte sono una delle più grandi scoperte geologiche dell’isola. Per arrivare alla grotta dobbiamo prendere la direzione per il porto di Sant Miquel, e quando si arriva al Club San Miguel, prendere la strada a destra che sale verso l’alto. Dopo il parcheggio siamo in grado di dirigersi verso l’ingresso alle grotte. Da lì si può contemplare il porto di Sant Miquel dal punto di vista, e l’isola di Murada, dove c’è una lucertola unica nella sua specie. Possiamo anche trovare una delle isole più lussuose e costose del mondo, dopo aver superato la spiaggia di es Pas de s’Illa.
Cueva de San Miguel

Grotta dei Contrabori

Tornando alla grotta, l’accesso è fatto da una visita guidata attraverso un sentiero scavato nella roccia. L’accesso dà una vista spettacolare della scogliera su cui si erge. Già nella grotta, più di 100.000 anni fa, troviamo un universo di stalattiti e acqua. Alcune di queste aree, già fossilizzate, offrono uno spettacolo impressionante di centinaia di denti che emergono dal tetto. Molte sezioni della grotta sono inesplorate a causa della ristrettezza delle aperture. In alcune aree possiamo vedere i graffiti sulle pareti. Questi graffiti sono stati utilizzati dai trafficanti per trovare percorsi alternativi fuori dalla grotta quando c’era un record. Le merci sono sollevate dal mare a una presa esterna. Infine, lo spettacolo della cascata artificiale, con spettacolo audiovisivo incluso, e le lagune illuminate naturali, che impressionare lo spettatore.

Altri luoghi da scoprire nelle vicinanze la grotta di Sant Miquel

Dalle grotte di Sant Miquel sarà in grado di accedere a luoghi di interesse culturale

Museo Arqueologico

Torre des Molar a 953 metri

Accanto al porto di Sant Miquel, troviamo la Torre des Molar, parte del progetto di difesa dell’isola.

Madina Yabisa

A 3 km da Chiesa di Sant Miquel

Questa chiesa-fortificazione risale alla versione ufficiale del XVII secolo, anche se molti autori datano la loro costruzione nel XIII secolo, basato sulle fondamenta di costruzioni precedenti.




Museo Arte Contemporaneo

Statua di Marià a 3 km da Villangómez

Marià Villangómez (1913-2002) è stato uno dei più importanti scrittori della letteratura Ibizan.

altri luoghi da scoprire nei dintorni delle grotte di Sant Miquel

San Miguel

Sant Miquel

Sant Miquel è un piccolo villaggio, quasi frazione, situato a metà strada tra Sant Joan, comune a cui appartiene, e Sant Antoni.

San Lorenzo

San Lorenzo

Sant Llorenç de Balàfia, o San Lorenzo, è una cittadina rurale, con praticamente nessun nucleo urbano, situato nel comune di Sant Joan.

Iglesia de San Juan

Sant Joan

Sant Joan de Labritja si trova nell’estremo nord dell’isola, in una delle zone più incontaminate e sconosciute dell’isola.

spiagge vicino alle grotte di Sant Miquel

Accanto alla Plaza de la Catedral, saremo in grado di godere della vista sulle spiagge della città di Ibiza.

Puerto de San Miguel

Il porto di San Miguel si trova nell’estremo nord dell’isola, nel comune di Sant Joan.

Cala Moltons

Cala Moltens è una baia a nord dell’isola, nel comune di Sant Joan.

Cala Benirras

Possiamo trovare la baia di Benirràs nel comune di Sant Joan, tra le città di Sant Miquel e Sant Joan, prendendo la strada che unisce entrambe le parrocchie.

Utilizamos cookies en nuestro sitio web

Por favor, confirma si aceptas nuestras cookies. Puedes rechazarlas y continuar en este sitio sin enviar datos a terceras partes.